Caro autore ti scrivo 2024

È l’attesissimo contest rivolto a tutti gli studenti e alle studentesse delle Scuole Secondarie di I grado, che vengono invitati a leggere uno dei quattro libri selezionati da pordenonelegge e a scriverne una recensione sotto forma di lettera all’autore. Le lettere verranno valutate da una giuria composta da Beatrice Masini (Presidente), Caterina RamondaVera SaltonSara Marconi e Alice Maddalozzo della Puppa; coordina il Premio Valentina Gasparet. Nell’ambito della XXV edizione di pordenonelegge – Festa del libro con gli autori verranno scelti i primi tre “critici in erba” per ciascun titolo, che si aggiudicheranno la pubblicazione del loro lavoro sul nostro sito, riceveranno una pergamena autografata dall’autore recensito e una selezione di libri pubblicati dagli editori che rientrano nella rosa degli autori scelti. Tutte le lettere pervenute verranno consegnate agli autori a cui sono rivolte e rappresenteranno un importante riferimento per la conduzione degli incontri.

PER PARTECIPARE

Possono partecipare tutti i ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 14 anni. Per trasmettere l’elaborato è necessario registrarsi alla sezione mypnlegge dal sito https://pordenonelegge.it/ e compilare il form inserendo i propri dati e il testo  che dovrà avere una lunghezza massima di 2700 battute spazi inclusi. 

Le recensioni dovranno pervenire entro e non oltre domenica 1 settembre 2024.

PREMIAZIONI

I vincitori verranno proclamati nel corso degli incontri con gli autori dei libri selezionati – Federico Appel e Luca Malagoli, Vichi De Marchi, Yorick Goldewijk, Simone Saccucci – a pordenonelegge, Festa del libro con gli autori, che si terrà a Pordenone dal 18 al 22 settembre 2024.

AUDIOLIBRI

Per chi ha difficoltà a leggere autonomamente, grazie al Centro Internazionale del Libro Parlato “A. Sernagiotto” O.D.V, sez. staccata Comitato Libro Parlato San Vito, a partire dal mese di luglio i libri selezionati saranno disponibili anche in formato audiolibro. Per info: Biblioteca Civica di San Vito al Tagliamento (PN), tel. 0434.843045

PARTENRSHIP

Il contest “Caro autore, ti scrivo…”, realizzato da Fondazione Pordenonelegge.it in collaborazione con Fondazione Friuli, rientra nelle iniziative in programma per la campagna nazionale “Il Maggio dei libri” promossa dal Centro per il libro e la lettura.

AUTORI/LIBRI

Federico Appel e Luca Malagoli Telemark. Sabotaggio all’atomica (Sinnos, 2024)

Pochi uomini nel 1942 in Norvegia impedirono a Adolf Hitler il lancio della bomba atomica, con un’impresa spettacolare e apparentemente impossibile, che ha cambiato la storia. Il racconto di un fatto realmente accaduto (su cui nel 1965 è uscito il film Gli eroi di Telemark), è l’occasione per narrare a fumetti ai ragazzi e alle ragazze la corsa alla bomba atomica, con i suoi grandi scienziati protagonisti (come Enrico Fermi e J. Robert Oppenheimer) ma anche con i dubbi etici, il ruolo della scienza e l’ansia di potere.

FEDERICO APPEL è autore e illustratore. Il suo primo libro è stato Le memorie di Alessandro, pubblicato dalle Nuove Edizioni Romane nel 2008. Da allora, oltre a illustrare libri di altri autori (che è la cosa più divertente da fare), ha scritto altre storie ma anche fumetti come This Machine (con Simone Saccucci, Diabolo edizioni) o come Pesi Massimi. Storie di sport razzismi e sfide, ormai un vero long seller Sinnos. LUCA MALAGOLI, oltre a insegnare Fisica nei licei e all’Università di Modena e Reggio Emilia, è responsabile scientifico del Museo della Bilancia. Ha curato mostre e percorsi per le classi della scuola primaria e per il pubblico libero, ma anche laboratori per bambini e ragazzi dove incrocia gli esperimenti scientifici con la letteratura, e corsi di aggiornamento rivolti a personale scolastico e di biblioteca. 

Vichi De Marchi Chiamami Giulietta (Feltrinelli, 2024)

Provincia di Belluno, fine degli anni ‘30. Maria è una ragazzina intelligente e vivace, che ama studiare, ma deve andare a lavorare come domestica nelle abitazioni dei ricchi. A 12 anni inizia il suo apprendistato, di casa in casa: bisogna ubbidire, chinare la testa, essere umili. Maria deve allontanarsi da casa, da quel paese di cui conosce ogni pietra. Prima a Padova, poi a Roma e infine a Milano, sullo sfondo della Seconda guerra mondiale che avanza. Una tappa dopo l’altra, Maria inizierà a diventare indipendente e a conquistare la propria libertà.

VICHI DE MARCHI è giornalista, ha scritto per tv, quotidiani, settimanali e ha lavorato a lungo per le Nazioni Unite. I suoi libri hanno ottenuto numerosi riconoscimenti. Le sue biografie di scienziate, tra cui Ragazze con i numeri. Storie, passioni e sogni di 15 scienziate (Editoriale scienza, 2018) e Ragazze per l’ambiente. Storie di scienziate e di ecologia (Editoriale scienza, 2021), scritti con la divulgatrice Roberta Fulci, sono state tradotte in molti paesi. Tra i suoi romanzi più recenti, I maestri di strada (Einaudi Ragazzi, 2018) ha vinto il premio Procida – Il mondo salvato dai ragazzini, mentre Nato a Hiroshima (De Agostini, 2020) ha vinto il premio Città di Castello.

Yorick Goldewijk Il cinema dei film mai girati (Gallucci Bros, 2023)

A 12 anni Cato ce l’ha con il mondo intero. La madre è morta dandole la vita, e da allora il padre è del tutto assente. Un giorno, però, Cato scopre un cinema molto particolare: i film che vi vengono proiettati sono in realtà ricordi in cui si può entrare. Sembra l’occasione perfetta per conoscere finalmente la madre… ma è davvero una buona idea scavare nel passato? Come ci si prepara alle sconcertanti scoperte che potrebbe riservare? «Ci siamo già incontrate…» disse Cato. «È vero, mia cara. Lo sai, adesso, che film vorresti vedere?» Cato non rispose. Certo che lo sapeva. Ma non voleva saperlo.

In collaborazione con Ambasciata e Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi 

YORICK GOLDEWIJK (1979) è un apprezzato musicista e scrittore nederlandese per ragazzi. Lavora spesso in collaborazione con la moglie Yvonne Lacet, che ha realizzato i disegni del romanzo Il cinema dei film mai girati. Con Gallucci ha pubblicato anche l’albo illustrato È tutto da scoprire (2021).

Simone Saccucci L’ultima ferita (EDT Giralangolo, 2023) Maya, un’inquieta ragazza parigina, si trasferisce dai nonni nel villaggio di Barneville, in Normandia: lì lo smartphone non prende, non c’è molto da fare e tutto sembra appartenere ad un altro mondo; eppure la ragazza si adatta subito a quella nuova vita, fatta di lentezza e di profondità. Un giorno il nonno, falegname romantico ed enigmatico, la porta con sé da una misteriosa guaritrice; durante lo strano rito orchestrato dalla donna, un paio di forbici schizza fuori controllo e ferisce Maya appena sotto l’occhio. La ragazza non lo sa ancora, ma quella ferita le cambierà la vita.

SIMONE SACCUCCI (1979) cantastorie, narratore, educatore. Attraverso la parola, la musica e il canto, conduce in tutta Italia seminari e laboratori per futuri educatori e insegnanti, e viene spesso chiamato per agire sul disagio nelle scuole, nei territori o nelle famiglie. Ma più di ogni altra cosa Simone racconta e ascolta storie, godendo della magia che questo atto antico accende nelle persone. Con EDT Giralangolo ha pubblicato due romanzi per ragazzi su temi a lui cari, la fragilità giovanile e le risorse per mutarla in opportunità, raccontati con impatto emotivo e originalità: La seconda avventura (2020) e La nota che mancava (2021).

Lascia un commento